Slide1 background
Slide1 background
Slide1 background
Slide1 background
Slide1 background
Proprietà Chiancianesi & Longoni, Lugano
Progetto Architetti Massimiliano Bonaldo e Claudia Mazzoli per conto di Marco Chiancianesi e Daniele Longoni, con la supervisione architettonica di Source Project Manager SA
Struttura Edi Toscano SA, Lugano
Impresa Boni+Foglia SA, Lugano
Impermeabilizzazione Drytech Ticino, Bedano
Vasca Drytech 3’500 m²
RESIDENZA PARCO, CASTAGNOLA / È una delle sfide più intriganti e rischiose dell’architettura: integrare e far convivere classico e nuovo. Nella residenza Parco Castagnola due architetture si specchiano una nell’altra, mantenendo la propria identità. Diventano così la rappresentazione plastica di due modi di abitare, che si toccano pur essendo distanti un secolo e mezzo.

Il contatto avviene attraverso una passerella laterale e discreta, semi nascosta dal giardino del nuovo edificio.

L’antica palazzina ottocentesca mantiene intatti tutti i suoi stilemi, con l’unica eccezione delle persiane che sono scomparse, lasciando il posto a delle vetrate intere.
Anche la fascia decorata al di sotto del tetto stata recuperata con filologica fedeltà.


Alle sue spalle, apparentemente separato, il nuovo edificio senza compromessi un palazzo del XXI secolo. I terrazzi, che nella palazzina d’epoca sono a sbalzo, qui sono integrati in volumi che emergono dalla facciata stagliandosi sulla superficie, grazie all’orientamento tangente e al rivestimento in pietra.
Alcuni dei volumi superiori sono viceversa arretrati rispetto al piano principale della facciata, contribuendo ulteriormente al movimento che percorre l’intero edificio.

Il fascino confortevole dell’architettura tradizionale, con il suo potere evocativo, si mette in relazione con il razionalismo caldo del nuovo palazzo. E i due stili si alimentano di questo contrasto.
Il complesso dotato di un garage interrato su due livelli, collegati da una rampa a sezione circolare. La flessibilità del sistema DRYset ha permesso di gestire agilmente i particolari giunti curvilinei, adattandosi perfettamente al profilo della rampa.

Il sistema Vasca Drytech prevede la posa di canali per l’iniezione nelle riprese di getto. A maturazione del calcestruzzo i giunti sono stati iniettati attraverso i canali con resina espansiva, che ha saturato e sigillato il dettaglio per tutto lo spessore della struttura.

La posa dei canali (così come degli elementi per la fessurazione programmata) e l’iniezione sigillante vengono effettuate da tecnici Drytech senza condizionare le altre attività del cantiere e indipendentemente dal meteo. Tant’ che l’impermeabilizzazione può essere stralciata dal diagramma di Gantt.

Drytech®

Drytech® è l'esperto di riferimento per l'impermeabilizzazione in falda di architetti, ingegneri, imprese ed enti.

Dal 1963 ci occupiamo esclusivamente di strutture impermeabili e risanamenti, operando direttamente nei cantieri di tutta Europa.


Contact

Drytech International
+41 91 960 23 49
info@drytech.ch