Slide1 background
Slide1 background
Slide1 background
Slide1 background
Slide1 background
Proprietà Fondazione Paolo Torriani, Mendrisio
Progetto Krausbeck architetto con GSMM architetti, Salorino
Struttura Studio di Ingegneria Roberto Mondada, Balerna
Costruzione Impresa Riva Costruzioni, Tremona
Impermeabilizzazione Drytech Ticino, Bedano
Vasca Drytech 600 m²
Tetto Drycoat 250 m²
TORRE D'ANGOLO, MENDRISIO / La Fondazione Paolo Torriani per minorenni ha realizzato una nuova struttura che consente di completare le attività dell’ente, adattandole all’evoluzione dei bisogni dei minori che necessitano di accoglienza, protezione e sostegno educativo.
I piani superiori della struttura sono destinati agli atelier a valenza terapeutica, agli spazi per il coinvolgimento delle famiglie nel percorso dei ragazzi e agli “appartamentini-ponte” per sostenere i giovani nel passaggio dall’istituto all’autonomia e all’autodeterminazione. Imparare, lavorare, stabilire relazioni e far crescere la propria autostima: sono passi fondamentali del processo di integrazione ed emancipazione. Per questo la Fondazione ha individuato nella Libreria dei Ragazzi, altra storica istituzione di Mendrisio, il partner ideale per creare una realtà lavorativa in cui cominciare a mettersi in gioco in modo equilibrato e protetto.
La Libreria occupa il piano terreno e offre anche un tearoom letterario.
Architettonicamente la Torre d’Angolo interpreta questa doppia necessità di sicurezza e apertura con una griglia modulare che scherma le facciate dall’esterno e rende gli ambienti aperti e luminosi dall’interno. L’effetto di chiaroscuro che varia lungo la giornata, dona leggerezza all’edificio, che appare composto dai soli profili della griglia.
Nell’ambito di questo contesto formale il progetto dell’architetto Otto Krausbeck e di GSMM architetti introduce delle variazioni dei moduli, conseguenti alle differenti distribuzioni e funzioni interne. In alcuni settori della facciata sono impresse direttamente sul calcestruzzo le immagini dei “Ragazzi volanti” con cui l’artista Roberto Mucchiut ha interpretato la scopo delle Fondazione: aiutare i giovani a crescere in armonia per spiccare il volo nella vita.
Il limite superiore del volume asseconda le pendenze dell’elegante tetto a impluvio, pensato come una vera e propria quinta facciata, conferendo un ulteriore elemento di dinamismo alla Torre.
Il tetto è stato impermeabilizzato con il manto elastico e continuo Drycoat che, superando la necessità di lattoneria e con i suoi spessori ridotti, ha garantito la purezza delle linee architettoniche.
Drytech ha anche realizzato anche il livello interrato con la struttura impermeabile Vasca Drytech.

Drytech®

Drytech® l'esperto di riferimento per l'impermeabilizzazione in falda di architetti, ingegneri, imprese, immobiliari ed enti pubblici.

Dal 1963 ci occupiamo esclusivamente di strutture impermeabili e risanamenti, operando direttamente nei cantieri di tutta Europa.


Contact

Drytech International
+41 91 960 23 49
info@drytech.ch